Le ambizioni sbagliate

regia di F. Carpi (1983)

Fatui e ipocriti, concentrati esclusivamente sulla soddisfazione dei propri desideri immediati di soldi e di sesso, opportunisti, traditori, arrivisti, assolutamente senza scrupoli, pronti persino all’omicidio. Attraverso le vicende che si intrecciano attorno al rapporto tra Maria Luisa e suo marito Matteo, sullo sfondo del fascismo imperante, la ricca borghesia romana degli anni Trenta dà prova di un degrado morale che appare senza possibilità di riscatto. Dall’omonimo romanzo di Albero Moravia pubblicato nel 1935, l’impietoso ritratto di un’umanità totalmente senza valori. [...]

» Vai alla scheda

rewind

Le ambizioni sbagliate

regia di F. Carpi (1983)